Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie per analisi, contenuti personalizzati e annunci.
Triplicato il numero di posti nelle Scuole di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Respiratorio per il prossimo anno accademico

 

Il Ministero dell’Università e della Ricerca ha reso noto la ripartizione dei contratti coperti con fondi statali a supporto delle Scuole di Specializzazione di area Medica per il prossimo anno accademico.
Con grande orgoglio AIPO - ITS e SIP/IRS hanno appreso che la nostra Disciplina ha quasi triplicato il numero di posti finanziati, passando dai 122 dello scorso anno accademico, ai 350 del prossimo, a cui andranno aggiunti i posti a finanziamento regionale.

360直播吧Insieme alle Scuole di Specializzazione in Malattie Infettive e Tropicali (passate da 97 a 289 posti), le 27 Scuole di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Respiratorio sono quelle che hanno avuto l’incremento percentuale più alto in assoluto: un messaggio forte e chiaro dalle Istituzioni del nostro Paese, risultato dell’impegno di tutti noi, in particolare durante la recente pandemia da COVID-19.

Tutte le nostre Scuole di Specializzazione hanno aumentato il numero di posti disponibili, arrivando in alcuni casi a quadruplicarlo, garantendo così un’omogenea distribuzione dei posti disponibili a livello nazionale.

Questo grande risultato richiama tutti gli Pneumologi ad un impegno ancora più intenso, teso a formare negli anni a venire, attraverso le reti formative delle nostre Scuole ed un sempre più articolato rapporto di collaborazione tra Università e Ospedale, gli Specialisti Pneumologi del futuro: a loro andrà il compito di salvaguardare la salute respiratoria dei nostri concittadini.

  

Luca Richeldi - Presidente SIP/IRS

 Adriano Vaghi - Presidente AIPO - ITS